Caricamento Spettacoli

« Tutti gli Spettacoli

  • Questo evento è passato.

Dioniso contro Orfeo

26 Gennaio

Gratuito
Dioniso contro Orfeo - TeatroLoSpazio - il 26 gennaio 2020 - Via Locri 42 00183 Roma

la domenica alle 18:00
biglietto 12 euro – ridotto 8 euro – tessera semestrale 3 euro

Dioniso contro Orfeo - TeatroLoSpazio - il 26 gennaio 2020 - Via Locri 42 00183 Roma

Dicono dello spettacolo

Dioniso contro OrfeoDioniso contro OrfeoDioniso contro OrfeoDioniso contro Orfeo

Il mito rivisto in chiave moderna

Compagnia

  • Compagnia TORRE DEL DRAGO
  • Drammaturgia e Regia Luigi Facchino
  • Interpreti:
    Francesco Latorre (Dioniso),
    Marco De Letteriis (Orfeo),
    Luigi Facchino (Ade),
    Enrica Milella,
    Antonio Passaro,
    Francesco De Pinto,
    Valeria Navarra,
    Antonella Maffei,
    Elisabetta Sivo.
  • Scenografie di Giuseppe Pasquale
  • Contatti:
    Associazione Artistico Culturale “Torre del Drago”
    Via Mazzini, 73 – 70020 – Bitritto (Ba)
    tel. 348 431 4463

Premi e riconoscimenti

Lo spettacolo si è aggiudicato il Premio Miglior Spettacolo e il Premio Gradimento del Pubblico al Concorso Regionale “Corti nella Corte”, organizzato dall’Associazione Teatramico di Mola di Bari ed è arrivato fra i 6 finalisti, su 65 compagnie partecipanti, al Concorso Nazionale “Autori nel Cassetto, Attori nel Comò”, organizzato dal Teatro Lo Spazio di Roma, aggiudicandosi il Premio Migliore Drammaturgia e l’inserimento nel cartellone della stagione 2019/2020 dello stesso.

Sinossi

La storia di base è la leggenda classica del mito di Orfeo e Dioniso, ricavata da Virgilio e Poliziano.

Ricacciato dall’Ade, dopo aver perso Euridice per sempre, Orfeo si ritrova solo e comincia a denigrare l’amore nei confronti delle donne, quindi persino il piacere. La voce giunge alle orecchie delle Baccanti di Dioniso, il quale viene subito informato dalle sue adepte e comincia così la diatriba con Orfeo, tanto da far stringere a Dioniso, ancora sotto forma di spirito, un patto con il signore dell’Oltretomba: Ade.

Nel mito la storia termina con l’uccisione di Orfeo, che viene infine coinvolto in un baccanale da Dioniso e le Baccanti, che prontamente gli tagliano la testa.

Il tutto è pero rivisto in chiave moderna nonostante il testo sia scritto quasi in versi e con linguaggio arcaico; infatti Orfeo è munito di pistola che punta contro Dioniso, il quale è in preda a uno dei suoi soliti deliri orgiastici proprio quando il poeta giunge da lui per sfidarlo.

Visto che il tutto viene riportato all’epoca moderna…e se il finale fosse sovvertito e fosse Dioniso a soccombere per mano di Orfeo?

In conclusione c’è un risvolto inaspettato: Dioniso viene assassinato da Orfeo, ma il gioco continua perché il dio della perdizione si impossessa del corpo del lirico, il quale pare sembra abbia cercato tutto questo fin dal principio.

Note del Regista

Lo spettacolo è composto da un unico atto, diviso in scene tra loro diverse. Si passa dalla prima scena, che vede gli attori arrivare in platea, quasi come se entrassero nell’altro dell’inferno insieme al pubblico.

Prima parte in cui, molto velocemente, viene riassunto il Mito di Orfeo ed Euridice. Poi arriva Ade, in una scena che si ispira al Teatro No giapponese. Inoltre vi sono delle scene in cui i giochi di ombre la fanno da padroni, annunciando Dioniso sotto forma di spirito e creando sulla scena effetti di luce che trasformano completamente l’atmosfera in sala.

Anche l’incontro tra Orfeo e la Musica, sua amante da sempre, è legata ai movimenti del coro presente, coro che per tutta la durata dello spettacolo assume un’importanza rilevante, attestandosi con una prepotente e necessaria presenza. Gli stessi componenti del coro passano dall’essere demoni ad interpretare i prolungamenti del costume di Ade, fino a divenire giovinetti allievi di Orfeo e infine baccanti goderecci e spietati.

L’ultima scena, scontro fra Dioniso e Orfeo, è un tripudio di movimenti, scambi, sguardi e coreografie che accompagnano lo stagliarsi del Dio, fattosi carne, di fronte al lirico, che è giunto per sfidarlo.

Il tutto è accompagnato da cover di canzoni popolari negli anni 80 e 90, come Knockin’ on heavens door dei Guns’s Roses, Sweet dreams degli Eurythmics, Zombie dei Cranberries e altre.

Dioniso contro OrfeoDioniso contro OrfeoDioniso contro OrfeoDioniso contro OrfeoDioniso contro OrfeoDioniso contro OrfeoDioniso contro Orfeo

Prenota gratis il tuo posto allo spettacolo!

Le prenotazioni rimangono valide fino a 45 minuti prima dell’orario d’inizio, vai al botteghino e mostra il messaggio che riceverai via posta elettronica.

Prenotazione

non è più possibile prenotare: lo Prenotazioni si è già tenuto.

Dettagli

Data:
26 Gennaio
Prezzo:
Gratuito
Spettacolo categorie:
, ,

Luogo

Teatro Lo Spazio | Off per scelta
Via Locri 42
Roma, RM 00183 Italia
Telefono:
06 77076486 | 06 77204149