fbpx
TeatroLoSpazio - #offperscelta | Via Locri 42, Roma 339 775 9351  - 06 7720 4149
Caricamento Spettacoli

« Tutti gli Spettacoli

  • Questo evento è passato.

Kurkuma

19 Novembre 2019 - 24 Novembre 2019

Gratuito
Kurkuma - Locandina

dal martedì al sabato alle ore 20:30 | la domenica alle 17:00
Touch Tour (Tour tattile) previsti nelle date
– 21 novembre ore 18.30
– 24 novembre ore 15.00
biglietto 12 euro – ridotto 10 euro – tessera semestrale 3 euro

Kurkuma - Locandina

Sospensione dell’essere.
Chi sei? Chi sono?

Compagnia

  • Ideato, scritto e diretto da Deialnira Russo
  • Aiuto regia: Ludovica Bove
  • Con Deialnira Russo e la partecipazione di Ales Bendjo
  • Musiche di: Simone Ranalli
  • Locandina di Francesca Cosanti
  • Una produzione T.H.A.S.V. in collaborazione con “ATTO21”
  • Hanno collaborato (in ordine alfabetico): Giorgia Catania, Francesco Patané, Giuseppe Spezia, Marzia Venditti, Laura Vittori, Giorgio Volpe.
  • Si ringrazia: Laura Fantuzzo, Martina Fratti, Alessandro Greggia, Luigi Lauria, Isabella Lipperi, Officina delle Arti P. P. Pasolini di Roma.
  • Ufficio Stampa: Marco Mogetta.
  • Contatti: T.H.A.S.V. – 328.35481387 info.thasv@gmail.com oppure russo.dlr@gmail.com

Sinossi

Elceleste è colei che non ascoltiamo, anima irrequieta perché privata di libertà di azione e spesso soggiogata dalla materialità e dalla razionalità che caratterizzano l’essere al mondo.

Questa creazione è espressione tangibile e manifestazione concreta di una voce profonda connessa direttamente alla parte più intima dell’inconscio.

Vuole essere una possibilità per lo spettatore di ricercare, trovare, ascoltare ed entrare in relazione alla parte più inconsapevole e pura della propria individualità attraverso la compartecipazione a un teatro evocativo, manifestandosi nel medesimo istante della visione dell’atto creativo.

Solo tre oggetti: candele, vetri, curcuma oltre a una presenza scura come la pece altra dall’attrice.

Kurkuma?

Rigenerazione e disintossicazione corporea.
Colore giallo come il sole che inonda di luce gli organi e lo spirito, uno spirito tormentato dal rimuginio continuo e implacabile di esperienze e consequenziali sentimenti di cui non riesce a liberarsi.

Kurkuma è l’eterno ritorno di istanti e ricordi che riaffiorano alla mente, mente satura di sensazioni.

È il cambiamento. Il percorso che l’anima, Elceleste, percorre per evolvere e inalzarsi attraverso l’eterna lotta tra l’amore vitale e la morte, tra l’impotenza e l’azione, tra spirito e corpo.

Ancestrale tormento.

Elceleste, sospesa immobile.

Kurkuma è anche il risultato dell’essenza di professionisti che hanno voluto collaborare e hanno collaborato (consapevolmente e non) per far sì che questa creazione potesse prendere vita.

Atti di mero rispetto e di stima reciproci che sono confluiti in un’ideazione e nati grazie a questo autentico atto creativo.

Lo scatto è stato curato dal grafico, fotografo e Art director americano proveniente dalla Florida (USA) Juan Fane Carbonell fondatore del Fane Incorporated Creative Design Studio di Miami (FL); fra i sui clienti si annoverano The Coca Cola Company, Full Throttle Energy Drink, Minute Maid, Hair Cuttery e Ricoh.

La locandina è stata ideata e creata dall’illustratrice martinese Francesca Cosanti che collabora tra gli altri con Mondadori Education, Kalimat Publishing, Artisan Spirit Magazine (USA).

Deialnira Russo

Dal 2005 partecipa a diversi laboratori e workshop di recitazione, mimo e clownerie, di arti orientali e teatro-danza approdando al teatro sperimentale e di ricerca.
Dal 2002 frequenta corsi di canto e vocalità approcciando vari metodi tra cui Linklater, VoiceCraft, Speech Level Singing.
Nel 2012 consegue la Laurea Magistrale in Teatro e Arti performative nel corso di studi Saperi e Tecniche dello Spettacolo teatrale, cinematografico, digitale presso l'Università La Sapienza e nel 2014 si qualifica presso La Casa dello Spettacolo di Roma. Collabora come attrice-affiancatrice nel progetto nazionale Il ratto d'Europa con la regia di Claudio Longhi per il Teatro di Roma in coproduzione con ERT - Emilia Romagna Teatro Fondazione.
Nel 2015 prende parte al progetto Backstage...on Stage della Regione Abruzzo e collabora con il Dipartimento di Scienze Giuridiche e Sociali presso l'Università degli Studi G. D'Annunzio di Chieti. Dal 2016 entra a far parte del corso biennale di Alta Formazione Officina delle Arti P. P. Pasolini di Roma e nel 2018 si perfeziona presso The Lee Strarberg Theatre & Film Institute di Los Angeles. Coordina il Centro di Ricerca Artistica T.H.A.S.V. - Theatre House & Vocal Studies.

Ales Bendjo

Cyril Dorand Domche Nzeugang nasce in Camerun e arriva in Italia 5 anni fa con una laurea in medicina e un passato da rifugiato politico.
È un artista poliedrico che abbraccia la causa dell’integrazione degli immigrati, facendo combaciare la sua vita artistica con quella di mediatore culturale. Da attore ha infatti recitato come protagonista nel pluripremiato film Go home della regista Luna Gualano, un film che ha unito diversi giovani professionisti d’origine africana che hanno avvertito l’esigenza di cambiare l’immaginario collettivo sulla figura dell’immigrato, del diverso.
Al suo attivo ha anche un altro lungometraggio Africa, film di Gaston Biwolé che abbraccia sempre il tema del multiculturalismo declinando l’amore tra una ragazza africana omonima del film e un italiano. Attore ma anche regista: dopo l’esperienza maturata presso l’associazione Il ponte sullo schermo, un laboratorio di cinema, videomaking e recitazione cinematografica rivolta ai migranti, ha realizzato diversi cortometraggi e videoclip in co-regia.
Alle sue competenze cinematografiche aggiunge anche quelle musicali. È cantante, produttore, compositore, manager discografico e scrittore. Nel mondo della musica discografia ha partecipato a diverse collaborazioni con cantanti africani e ha inciso alcuni brani che si fonderanno in un disco che uscirà quest’anno. Per quanto riguarda la letteratura invece ha scritto Le chemin que vous m’avez emprunté, un romanzo d’avventura in cui racconta e analizza l’impatto del post colonialismo sulla vita del giovane Franky, il protagonista. Al momento è in corso di stesura la sua seconda opera che tratterà dell’integrazione delle coppie miste, dal titolo provvisorio Un po’ d’Africa in me.

Prenota gratis il tuo posto allo spettacolo!

Le prenotazioni rimangono valide fino a 45 minuti prima dell’orario d’inizio, vai al botteghino e mostra il messaggio che riceverai via posta elettronica.

Dettagli

Inizio:
19 Novembre 2019
Fine:
24 Novembre 2019
Prezzo:
Gratuito
Spettacolo categorie:
, ,

Luogo

Teatro Lo Spazio | Off per scelta
Via Locri 42
Roma, Roma 00183 Italia
Telefono:
06 77076486 | 06 77204149
Sito web:
www.teatrolospazio.it