Caricamento Spettacoli

Spettacoli passati › Stagione 2023/2024

Spettacoli Ricerca e viste Navigazione

Spettacolo Viste Navigazione

Ottobre 2023

MATHILDE – Cronaca di uno scandalo

5 Ottobre 2023 - 8 Ottobre 2023
Teatro Lo Spazio | Off per scelta, Via Locri 42
Roma, Roma 00183 Italia
MATHILDE

MATHILDE è uno scontro amoroso senza esclusione di colpi. Una sessione di sesso cattivo e allo stesso tempo dissetante. MATHILDE spiazza continuamente, indica un sentiero e poi devia all’improvviso. I due contendenti sono Pierre e Mathilde, (interpretati da Maximilian Nisi e Maria Letizia Gorga), segnati da un recente tragico evento che ha minato alle fondamenta il loro matrimonio. Marito e moglie sono impegnati in un lento processo di separazione e di indissolubile intreccio dove le loro tesi si sovrappongono, si annientano e si alimentano facendoli procedere arrancando disperatamente con l’acqua alla gola. Difficile definire vincitori e vinti, la corrente che li separa è la stessa uguale e contraria che li vuole uniti. Forse approderanno ad una riva o forse saranno condannati ad una perpetua deriva avvinghiati in una sorta di equilibrio fatale. Il testo è spudoratamente moderno, spietato nella sua immediatezza e attualità.

Ulteriori informazioni »

MARSHMALLOW

10 Ottobre 2023 - 11 Ottobre 2023
Teatro Lo Spazio | Off per scelta, Via Locri 42
Roma, Roma 00183 Italia
MARSHMALLOW

Si prova a gettare una luce sulla generazione Y, "i millennials”, una fascia spesso ritenuta poco interessante, perché reputata di transizione e di passaggio. Penso a questo enorme gruppo di persone come una bellissima donna, molto curata, ben vestita e solare, che dice cose intelligenti, ma che, nel frattempo, sta decidendo come togliersi la vita. Una di cui non sospetteresti mai che possa fare un gesto simile, ma che, osservandola dal "di dentro", ha una “guerra in corpo”.

Ulteriori informazioni »

DAIMON

13 Ottobre 2023 - 15 Ottobre 2023
Teatro Lo Spazio | Off per scelta, Via Locri 42
Roma, Roma 00183 Italia
DAIMON ott23

“Vediamo il mondo una volta sola, da bambini. Il resto è memoria.” (Louise Glück)
In un freddo e ventoso autunno romano, il grande psicanalista e filosofo James Hillmanpercorre la strada lastricata di foglie di platano che dal lungotevere conduce alla Piramide Cestia dove è seppellito il poeta inglese John Keats, colui che Hillman stesso considera la propria nobile guida: il daimon, una presenza divina incaricata di portare a compimento il disegno superiore che la nostra anima ha scelto prima di nascere e di cui ognuno di noi si è dimenticato nel momento in cui è venuto al mondo. Un incontro reale e sovrannaturale allo stesso tempo, che diventa ricerca della propria vocazione come memoria di qualcosa di indefinito che durante l’esistenza non riusciamo mai ad afferrare e che ci fa sentire sempre in qualche modo incompiuti.

Ulteriori informazioni »